sabato, Luglio 24, 2021
Home NOTIZIE DAGLI ASSOCIATI Moto Triumph entra nel mondo delle ruote tassellate

Triumph entra nel mondo delle ruote tassellate

La casa di Hinckley annuncia l’ingresso nei segmenti motocross ed enduro

Triumph Motorcycles è lieta di annunciare che sta lavorando ad una nuova gamma di motociclette, dedicate ai piloti professionisti e amatoriali delle categorie Motocross ed Enduro.

Si tratta di un progetto volto ad inaugurare un capitolo completamente nuovo nella storia del Costruttore britannico, che si avvia a festeggiare quota 120 anni nel corso del 2022: Triumph prevede di entrare nel mondo delle competizioni MX ed Enduro attraverso un nuovo programma factory con l’obiettivo di scalare rapidamente i ranking e dimostrarsi un player competitivo in entrambe le categorie.

A ulteriore dimostrazione del forte commitment nel mondo delle competizioni, Triumph è orgogliosa di poter annunciare che la leggenda mondiale del Motocross Ricky Carmichael e il 5x Campione del Mondo di Enduro Ivàn Cervantes fanno parte del team interno che si sta occupando della progettazione e dello sviluppo delle nuove moto.

Nel corso dei prossimi mesi, Triumph Motorcycles diffonderà ulteriori dettagli in merito alla nuova gamma di motociclette, come ad esempio le tempistiche previste per la presentazione ufficiale ed il lancio commerciale, e comunicherà la tipologia di competizioni MX ed Enduro alle quali prenderà parte in modo ufficiale.

Nick Bloor: CEO di Triumph Motorcycles Ltd:

“L’annuncio di oggi celebra l’inizio di un capitolo completamente nuovo per il nostro brand, una sfida emozionante che siamo orgogliosi di poter condividere. Siamo convinti al 100% di poter rappresentare un competitor solido e consistente all’interno di un mondo in cui la competizione è elevatissima, con un grande obiettivo in mente: quello di offrire una nuova gamma di motociclette, altamente performanti ed eccitanti, a nuove generazioni di motociclisti Triumph”.

Ricky Carmichael:

“Sono molto felice di poter ufficialmente comunicare il mio ruolo all’interno del team di Triumph Motorcycles, e ancora più emozionato per il fatto di poter collaborare ad un progetto così ambizioso nell’ambito offroad. Sono onorato di poter contribuire al successo di un Costruttore così prestigioso, e con tutta la modestia possibile penso di poter contribuire a rendere veloci e competitive le nuove moto che verranno realizzate per le competizioni. A questo punto della mia carriera, trovo estremamente stimolante poter partecipare alla realizzazione di un progetto come questo, partendo dai primissimi passi. La passione per la qualità e l’eccellenza che si respira in questa azienda mi ha conquistato: chiunque abbia incontrato fino ad oggi, dagli ingegneri ai designers, ai responsabili dell’R&D …, ha mostrato una dedizione ed una passione che ho trovato coinvolgente e credo ci porterà lontano. Poter condividere la stessa passione, è veramente qualcosa di stupendo. Penso di poter dire già da oggi che, se conoscete la qualità costruttiva di una Triumph e ne avete recentemente provata una, resterete stupiti di quanto anche la nuova gamma offroad risponderà agli stessi standard! Al di là del mio impegno personale, penso che quella di oggi sia una grande giornata per tutto il mondo dell’offroad, perché l’ingresso di un Marchio così importante porterà ulteriore entusiasmo e alzerà il livello della competizione. Non vedo l’ora di osservare le reazioni del pubblico non appena si potrà vedere e toccare con mano la nuova gamma di modelli!”

Ivan Cervantes:

“Mi sono appassionato alle motociclette Triumph quando ero ancora un bambino, attraverso i film e la televisione. Quindi è fantastico essere coinvolto in un progetto così importante fin dall’inizio. Non solo perchè sono orgoglioso di poter collaborare con un’azienda così storica, ma perchè ho sempre sognato, da pilota, di poter mettere a disposizione la mia esperienza per progettare una futura gamma di moto da offroad partendo assolutamente dall’inizio.

Anzi, penso che sarebbe il sogno di ogni pilota!

Chiunque stia collaborando con me in Triumph sta dimostrando una grande focalizzazione a produrre da subito le motociclette migliori possibili. Non vedo l’ora di cominciare a vedere queste nuove moto competere sui campi gara in giro per il mondo, ma anche di presentarle insieme a tutto il team di Triumph all’interno delle Concessionarie.”

Ricky Carmichael – The G.O.A.T.

Per moltissimi appassionati di tutto il mondo, non ha bisogno di presentazioni: Ricky Carmichael è semplicemente il più grande campione di Motocross di tutti i tempi. Prima ancora di diventare un pilota professionista, a soli 17 anni, aveva già conquistato 67 Campionati nazionali. Nella sua carriera ha messo in fila ben 15 Campionati di Motocross, con 2 “stagioni perfette”, e 5 Campionati Supercross. Il tutto per un totale di 150 Gare concluse al primo posto. Grazie alla sua notevole popolarità, sia nel paddock che tra i fans, è stato nominato “AMA Rider of the year” per ben 5 volte.

Dopo la conclusione della sua carriera da Racer professionista, RC ha continuato a lavorare nel mondo che tanto ama, come proprietario di team vincenti, disegnando tracciati per il Daytona Supercross, lanciando la Ricky Carmichael University, oppure come commentatore del Monster Energy AMA Supercross. La collaborazione con Triumph rappresenta il nuovo eccitante capitolo della sua carriera.

Iván Cervantes – El Torito

5 volte Enduro World Champion, Iván Cervantes ha cominciato nel Motocross conquistando 5 titoli nazionali spagnoli, prima di approdare all’Enduro nel 2002. A soli 23 anni, Iván divenne il primo Campione spagnolo nella categoria EnduroGP E1. A questo titolo, sono seguiti altri 3 Mondiali nell’ EnduroGP e 1 nel FIM Indoor Enduro World Cup. Nel 2008 Iván divenne il primo spagnolo a conquistare il primo posto assoluto in occasione dell’83° International Six Day Enduro. Successivamente, si è focalizzato sulla Dakar come successive sfida, mettendo insieme 3 partecipazioni a quella che possiamo considerare la competizione motociclistica più dura e impegnativa del mondo.

Ritiratosi dalle competizioni, Iván ha cominciato a collaborare con la Real Federación Motociclista Española, con il ruolo di Sport Manager of Enduro in Spagna, con la responsabilità del Spanish Junior Enduro Team, e come track inspector per lo Spanish National Enduro Championship.

Ultime News

Da Ducati un tributo di bellezza a Troy Bayliss

La Casa di Borgo Panigale svela la V2 Bayliss 1st Championship 20th Anniversary  Il 21 è un numero magico per Ducati da quando Troy Bayliss...

Smart mobility, da Patrolline la soluzione definitiva per proteggere mezzi e utenti

Pensata per bici, eBike e monopattini elettrici, l’esclusiva proposta dell’azienda italiana prevede un dispositivo antifurto invisibile, con tracciamento GPS e copertura assicurativa Aumenta in Italia...

Aloha Kona: Canyon presenta l’edizione speciale hawaiana della Speedmax CF SLX

Disponibile da oggi esclusivamente su canyon.com in 80 esemplari, la bici arriverà al cliente con una speciale maglietta hawaiana con lo stesso motivo floreale...

EICMA 2021, Meda: conferma Suzuki molto rilevante

La Casa di Hamamatsu annuncia la sua presenza all’Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo di Milano È una conferma molto rilevante, che accresce le aspettative...

KTM presenta la nuova RC 8C

Dalla Casa austriaca una vera 100% Ready To Race La KTM RC 8C è un modello “pronto pista” realizzato in collaborazione con Krämer Motorcycles ed...

Cicli MBM e Bikeplatinum insieme per proteggere l’eBike e chi pedala

Per clienti della casa cesenate sconti esclusivi sulle polizze by 24hassistance Una recente indagine ha rilevato che il furto rimane nel 72% dei casi il...