martedì, Luglio 5, 2022
Home News NOTIZIE DAGLI ASSOCIATI Triumph acquisisce OSET Bikes

Triumph acquisisce OSET Bikes

La casa inglese annuncia l’acquisto della azienda produttrice di motociclette elettriche, come parte della propria strategia di ingresso nel segmento offroad e come strumento di coinvolgimento delle future generazioni di appassionati del brand

In previsione del pre-annunciato ingresso nei segmenti Motocross ed Enduro, Triumph Motorcycles comunica di avere acquisito OSET Bikes, azienda leader nella produzione e commercializzazione di motociclette elettriche per bambini, orientate all’offroad.

Creata nel 2004 da Ian Smith, che voleva realizzare una piccola motocicletta elettrica dedicata al fuoristrada per il figlio Oliver, OSET rappresenta un solido punto di riferimento nel segmento da ormai 18 anni. Ad oggi, OSET ha venduto, a livello globale, circa 40,000 unità, tutte equipaggiate da un motore elettrico sviluppato internamente.

L’acquisizione di OSET è coerente con la strategia, annunciata da Triumph nel 2020, di entrare nel segmento dell’off-road, e renderà possibile ad entrambe le aziende beneficiare, in parallelo, delle sinergie e dello scambio di un importante know-how per crescere nei rispettivi settori.

La visione e la filosofia di Triumph, sintetizzate dal celebre claim For The Ride, hanno giocato un ruolo importante nella scelta di acquisire OSET in quanto si offre l’opportunità alle future generazioni di appassionati del brand britannico di poter scegliere un nuovo punto di ingresso nel mondo Triumph.

OSET Bikes sviluppa modelli dedicati ai giovani motociclisti a partire dai 3 anni di età. 

Nick Bloor – CEO di Triumph 

“Siamo estremamente felici di unire le forze con OSET Bikes: un’azienda dinamica che da tanti anni si impegna ad avvicinare i bambini al mondo delle motociclette e che rappresenta un marchio pioniere nelle moto elettriche da trial per utilizzo amatoriale o nelle competizioni. I nostri brand continueranno a lavorare in modo indipendente, ma Triumph ed OSET inizieranno a collaborare allo sviluppo di nuovo modelli dedicati ai più giovani e focalizzati sul mondo dell’offroad, mettendo a disposizione i rispettivi punti di forza con l’obiettivo di produrre le migliori moto possibili.”

Ian Smith – CEO di OSET Bikes 

“Quando ho costruito nel mio garage la prima moto per mio figlio Oliver, non potevo nemmeno immaginare che saremmo arrivati cosi lontano. Non vediamo l’ora di vedere ufficialmente OSET entrare a far parte della famiglia Triumph. Il marchio OSET continuerà ad essere utilizzato e a rappresentare un punto di riferimento per gli appassionati del trial e dell’offroad. Siamo pronti ad approfittare di tutti I vantaggi che ci verranno offerti in questo nuovo capitolo della nostra storia”

Ultime News

Assicurazioni: e-bike, scooter sharing e monopattini, la nuova mobilità urbana amplia il mercato delle polizze

Giovani e alla ricerca del risparmio su benzina e parcheggi, in occasione dei 10 anni dal lancio del suo primo prodotto per motociclisti, 24hassistance...

Ducati MotoE, ecco i dettagli del prototipo

Dalla collaborazione tra il reparto R&D di Ducati e Ducati Corse nasce una moto elettrica unica, che integra soluzioni tecniche mai adottate prima per...

Mercato moto, giugno chiude a -1,8%

ANCMA: Non è vero potenziale, al Governo chiediamo di destinare gli stanziamenti per gli incentivi interamente all’elettrico e di scongiurare l’aumento delle polizze assicurative...

VOGE Valico 300 Rally

Il brand del gruppo Loncin Motorcycle mostra l'anima avventurosa delle sorelle Valico, già disponibile nella rete vendita a partire da poco più di 4mila...

THREE, da T.ur il completo off-road testato dai campioni

Il brand nato dall’esperienza ventennale di Tucano Urbano mostra la sua anima tassellata con un nuova linea realizzata in collaborazione con Alessandro Botturi e Jacopo Cerutti A quattro...

Milano-Taranto, EICMA official partner dell’Edizione 2022

Dal 3 al 9 luglio la 35ª rievocazione storica della maratona motociclistica, più di 200 i partecipanti da dieci nazioni differenti L’Esposizione internazionale delle due...