giovedì, Gennaio 27, 2022
Home NEWS DALL'ASSOCIAZIONE Bici Scuola: parcheggi sicuri per le due ruote

Scuola: parcheggi sicuri per le due ruote

L’associazione: maggiore ricorso a bici e moto per spostamenti in città
fa aumentare rischio furti

Più parcheggi sicuri per bici e motocicli negli istituti scolastici. È quanto abbiamo chiesto in un comunicato diffuso stamane, sottolineando che “la riapertura delle scuole ha segnato il cambiamento nelle tendenze della mobilità urbana, confermando un maggiore ricorso alle due ruote”.


L’aumento della circolazione di mezzi a due ruote accende necessariamente un campanello d’allarme anche sul rischio furti, un fenomeno che riguarda principalmente le biciclette (più di 400mila all’anno in Italia) e che può ancora crescere se si guardano i numeri. Secondo gli ultimi dati, il mercato delle biciclette ha infatti fatto segnare un secco +60% appena subito dopo il periodo di lockdown, che corrispondono a circa 200mila pezzi in più venduti solo a maggio rispetto al 2019), per poi mantenersi sui livelli molto positivi tipici di un mercato così stagionale, mentre quello delle moto registra da ormai da tre mesi aumenti a doppia cifra (+ 41,2% ad agosto).

Un andamento nei comportamenti confermato anche da una recente ricerca condotta da Swg, che evidenzia la crescente propensione degli italiani ad utilizzare mezzi individuali, in particolare bici e monopattini, per i loro spostamenti in città e anche da un’altra indagine commissionata da Facile.it a mUp research e Norstat dalla quale emerge che quest’anno quasi 1 alunno su 3, pari a circa 2,5 milioni di bambini e ragazzi cambierà, del tutto o in parte, mezzo di trasporto per il tragitto casa-scuola.

Ove possibile è necessario che si pensi ad allestire aree di parcheggio sicure all’interno dei plessi scolastici o nelle zone adiacenti, come anche a modalità od orari di apertura e chiusura dei cancelli ad hoc, in modo da disincentivare i furti, dare maggiore sicurezza agli studenti e proteggere l’investimento in mobilità sostenibile delle loro famiglie”.


Infine alcuni consigli, condivisi con la FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) per disincentivare i malintenzionati: chiudere sempre la bicicletta e scegliere prodotti di qualità per farlo, ancorare il mezzo a un punto fisso, in vista e più in alto possibile, non utilizzare possibilmente ruote e sella a sgancio rapido,
impiegare una seconda chiusura ove possibile, registrarla al Ciclo Registro (database nazionale centralizzato realizzato in collaborazione con i Comuni e le Forze di Polizia www.cicloregistro.it promosso da ANCMA), denunciare sempre e proteggersi da incauti acquisti, richiedendo documenti scritti che attestino la compravendita e la descrizione della bici acquistata.

Ultime News

Husqvarna E-Bicycles Legacy Edition: passato e futuro si incontrano nel presente

Il brand di PIERER E-Bikes lancia i modelli Mountain Cross e Hard Cross, nella nuova versione “Legacy” I modelli più richiesti di Husqvarna E-Bicycles, la...

Snow Kids 2022: l’appuntamento sulle Yamaha SRX 120 dedicato ai più piccoli

Prima tappa a Courmayeur il 5 e 6 febbraio Neve, motoslitte e tanto divertimento: sono questi gli ingredienti di Snow Kids Yamaha, l’appuntamento dedicato ai...

Mercato moto 2021, in Europa segna un +7,8%

I dati di ACEM: Italia prima per immatricolazioni, seguono Francia e Germania Le due ruote corrono veloci in tutta Europa e superano i livelli pre-pandemia....

Continua la crescita dell’elettrico nel 2021 (+32,6%) sostenuta degli acquisti privati

Boom di quadricicli e moto, bene anche gli scooter (+5%), battuta d’arresto invece per i ciclomotori (-10,5%). Stabile l’andamento stimato delle eBike È la mobilità...

Da Honda nuova CB300R 2022

La gamma Neo Sports Café della casa nipponica si completa con un modello pronto a far divertire con la sua guida intuitiva e il...

FOCUS2R: boom delle due ruote, cresce a singhiozzo l’attenzione dei Comuni italiani

Bike e scooter sharing, sicurezza, disponibilità parcheggi e stazioni di ricarica veicoli elettrici: dal sesto rapporto dell’Osservatorio promosso da Confindustria ANCMA e Legambiente in...