lunedì, Dicembre 5, 2022
Home News NEWS DALL'ASSOCIAZIONE Report “E-mobility Industry survey - La transizione della filiera della mobilità e...

Report “E-mobility Industry survey – La transizione della filiera della mobilità e il ruolo delle politiche industriali”

Presentata oggi la ricerca promossa da MOTUS-E, ANFIA, ANIE Federazione, ANCMA e realizzato dal Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Ferrara, che fotografa il ruolo delle politiche industriali nella transizione alla mobilità elettrica

A che punto è la transizione delle aziende della mobilità all’elettrico? Molte risposte a questa domanda vengono dal report “E-mobility Industry survey – La transizione della filiera della mobilità e il ruolo delle politiche industriali” a cura delle Associazioni di categoria MOTUS-E, ANFIA, ANIE Federazione, ANCMA e dell’Università di Ferrara, che è stata presentato stamane attraverso un webinar.

Nero su bianco le priorità delle aziende, ma anche le diverse velocità di risposta alla sfida industriale e culturale dell’elettrificazione della mobilità all’interno della filiera: per il 65% degli operatori della componentistica, ad esempio, la mobilità elettrica non è ancora una priorità, mentre il 40% degli operatori che si stanno ri-specializzando più rapidamente sono OEM (Original Equipment Manufacturers). Il report, inoltre, ha analizzato la domanda di formazione delle imprese, la necessità di realizzare linee produttive per il mercato della mobilità elettrica e gli ostacoli che le aziende incontrano nell’accedere agli strumenti pubblici di sostegno ed evidenzia la centralità delle attività di ricerca, sviluppo e innovazione come requisiti indispensabili per affrontare la transizione.

Nel complesso, i contenuti dell’indagine sono stati utili per quantificare l’effettiva portata delle trasformazioni in corso e delle opportunità e criticità ad esse connesse, grazie ad un’importante base di analisi da cui poter partire per affrontare i nodi che affliggono il sistema industriale italiano – come i rapporti con la pubblica amministrazione e i suoi finanziamenti, i rapporti con il sistema nazionale dell’istruzione e della formazione professionale – provando ad identificare soluzioni singole o coordinate per  orientare rapidamente le nuove traiettorie di sviluppo.

Vuoi approfondire i contenuti del report? Eccolo!

Ultime News

Mercato moto: anche novembre in positivo, immatricolazioni a +35%

L’associazione: la disponibilità di prodotto fa volare le vendite Dopo il solido +26% dello scorso mese, il mercato delle due ruote a motore non arresta...

Honda CRF300L my 2023

Aggiornata profondamente in occasione del model year 2021, con l’aumento di cilindrata a 300 (286 cc effettivi), per il 2023 l’amatissima CRF300L guadagna i...

Sfida SR4, il primo scooter VOGE è pronto per la città

Da EICMA ai centri urbani, ecco la versione finale La città dovrebbe essere quel luogo dove ognuno di noi può girare liberamente e vivere la...

BLAST XR1: la nuova maschera da fuoristrada firmata AIROH

Ecco la maschera da off road che arricchisce la gamma di prodotti del brand bergamasco Per affrontare qualsiasi tipo di tracciato in qualunque condizione, la...

Rc Moto, indispensabile rinvio disposizioni Legge Concorrenza

L’associazione dell’industria delle due ruote: aumenti già del 30% dei premi assicurativi per motociclisti assicurati fuori dal CARD “In attesa dell’apertura di un tavolo per...

Mobilità urbana, a Bergamo il premio per la città più a misura di bici

Il Comune lombardo si aggiudica l’Edizione 2022 dell’Urban Award per l’attenzione alla mobilità dolce e riceve tre cargo bike elettriche dell'associato Bergamont, seguono Cuneo...