mercoledì, Gennaio 19, 2022
Home NOTIZIE DAGLI ASSOCIATI Moto MV Agusta compra all’asta un suo raro modello da corsa

MV Agusta compra all’asta un suo raro modello da corsa

La Casa di Schiranna acquista su Catawiki una modello da corsa degli anni ’50 per riportarlo al suo splendore originale

MV Agusta ha recentemente acquistato un esemplare del suo modello da corsa CSS 175/204cc risalente agli anni ’50 e lo sta attualmente restaurando. La straordinaria scoperta è stata possibile grazie a Catawiki, il popolare sito d’aste online specializzato in oggetti rari o addirittura unici.

In origine, la moto fu acquistata nel 1958 dal rider e collezionista britannico Chris Newport. Il venditore era un certo Stanley Hailwood, padre di “Mike the bike” Hailwood, leggenda del motociclismo, 9 volte campione del mondo e uno dei piloti più amati nella storia di MV Agusta. Newport la usò in diverse competizioni amatoriali, in particolare a Brands Hatch, prima di accantonarla e poi venderla alcuni anni più tardi. Nel 2012 è riapparsa in Olanda, e messa recentemente all’asta su Catawiki. Ad accorgersi dell’esistenza di una tale gemma un dirigente di MV Agusta, che prontamente si è assicurato il prezioso esemplare.

Nata con una cilindrata di 175cc, poi aumentata a 204cc, questa moto rappresenta senza dubbio un pezzo di storia del motociclismo. Per preservarne l’autenticità, la maggior parte dei pezzi originali sono stati conservati, come i carburatori TT Amal, qui in una doppia configurazione, le gomme “Green Spot” della Avon, il contagiri da gara Smiths e lo splendido scarico Megaphone.

Timur Sardarov, CEO di MV Agusta Motor S.p.A., ha detto: “Siamo tutti molto emozionati;  questa moto straordinaria sta tornando a casa, dove è nata oltre 70 anni fa! Un meraviglioso primo progetto per il nostro nuovo reparto, nel quale saremo ora in grado di riportare preziose moto d’epoca alla loro condizione originale qui in fabbrica, attraverso il lavoro paziente e appassionato degli eredi degli artigiani stessi che le hanno costruite”.

Davide Marelli, esperto moto e ciclomotori di Catawiki, ha aggiunto: “Siamo lieti di aver contribuito a far tornare questa moto al suo costruttore. Questo è un pezzo da collezione estremamente raro e non c’è posto migliore per esporlo che l’azienda stessa. La nostra piattaforma ospita centinaia di aste come questa ogni settimana. Un vero pezzo di storia italiana che riesce ad attrarre compratori da tutto il mondo. Come esperti, ci impegniamo a trovare e ad offrire ai nostri clienti gli oggetti da collezione più ricercati”.

Ultime News

FOCUS2R: boom delle due ruote, cresce a singhiozzo l’attenzione dei Comuni italiani

Bike e scooter sharing, sicurezza, disponibilità parcheggi e stazioni di ricarica veicoli elettrici: dal sesto rapporto dell’Osservatorio promosso da Confindustria ANCMA e Legambiente in...

Dalla Z1 alla Z50th, Kawasaki festeggia mezzo secolo della famiglia Z

Cinquant'anni dopo l'uscita del primo modello Z, Kawasaki ha annunciato quattro modelli celebrativi Z50th. Con l'iconico modello Super Four Z1 del 1972 come antenato,...

Mercato moto: 2021 conferma protagonismo delle due ruote, l’anno chiude a +21,2%

Malgrado la complessità delle sfide globali e le lievi flessioni degli ultimi due mesi, il settore registra volumi di immatricolazioni pre-pandemia: positivo, infatti, anche...

Mobilità, serve un indirizzo politico chiaro per incentivare l’elettrificazione

Il report promosso da MOTUS-E, ANFIA, ANIE Federazione, ANCMA e realizzato dal Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Ferrara fotografa il ruolo delle...

La Ducati MotoE scende in pista per la prima volta a Misano

Il prototipo che correrà nella FIM Enel MotoE World Cup dal 2023 ha compiuto i primi giri in pista a Misano con il pilota...

ANCMA e FMI contro divieto di circolazione in fuoristrada

L’associazione dei costruttori e la Federazione Motociclistica Italiana: norma miope e con possibili profili di incostituzionalità che crea un grave danno economico al settore...