lunedì, Dicembre 5, 2022
Home NOTIZIE DAGLI ASSOCIATI Moto Mv Agusta Brutale 1000 RR MY21

Mv Agusta Brutale 1000 RR MY21

208 cavalli “brutali”. Un motore ancora più corposo, una dotazione più ricca e una ciclistica ancora più efficace. In queste poche parole si riassume la nuova Brutale 1000 RR MY21.

Gli aggiornamenti sono andati a toccare ogni reparto della moto, dal motore alla ciclistica passando per un comparto elettronico aggiornato. Il risultato è una Brutale ancora più affilata, ma ancora più facile e gestibile grazie a una gestione elettronica allo stato dell’arte.

MOTORE, MIGLIORAMENTO INARRESTABILE

Il quattro cilindri a valvole radiali, esclusività del motore MV Agusta non solo nel segmento ma in tutto il panorama motociclistico attuale, continua nel suo percorso di sviluppo migliorando ulteriormente i suoi componenti al fine di ridurre gli attriti interni.

Un motore super performante e super raffinato dal punto di vista dei materiali adottati. Le bielle in titanio, ad esempio, sono un elemento unico nel segmento naked, sempre il titanio è il materiale utilizzato per le valvole (sia quelle di aspirazione, sia quelle di scarico), una scelta tecnica elitaria che assicura non solo potenze maggiori, ma anche il raggiungimento di regimi di rotazione elevatissimi, degni di una vera superbike. La distribuzione è stata aggiornata con l’introduzione di una nuova fasatura degli alberi a camme allo scopo di riempire la curva di coppia ai medi e bassi regimi. L’utilizzo del rivestimento DLC (Diamond Like Carbon) per i bicchierini del comando valvole, riduce gli attriti e migliora l’affidabilità. L’arrivo di nuovi ingranaggi della trasmissione primaria ha contribuito a ridurre l’attrito tra gli ingranaggi; al tempo stesso tutta la trasmissione è stata irrobustita migliorando l’affidabilità, soprattutto nelle partenze estreme garantite dal Launch Control, mentre il cambio elettronico EAS 3.0 giunto ormai alla terza generazione vede l’introduzione di un nuovo sensore ed è garante di cambiate più precise e con innesti più confortevoli. Lo scarico, a quattro uscite, inconfondibile marchio di fabbrica di MV Agusta Brutale cambia nell’andamento del collettore principale. Lo scopo? Enfatizzare il sound inconfondibile della Brutale, nel pieno rispetto della normativa Euro 5.

ELETTRONICA PIÙ COMPLETA

Il comparto elettronico della nuova Brutale 1000 RR continua nel suo percorso evolutivo. La nuova piattaforma inerziale IMU, consente di rilevare la posizione della moto nello spazio in tempo reale, fornendo alle centraline dati sempre più precisi per gestire ogni controllo in modo estremamente puntuale.

Grazie a questa nuova piattaforma, i controlli di trazione e dell’impennata FLC, riescono a tutelare al massimo la sicurezza di chi guida, restando comunque dei controlli “performance oriented”, e offrendo il massimo dell’accelerazione possibile in tutta sicurezza. L’FLC in particolare, non limita l’impennata ma la controlla. L’ABS sfrutta un nuovo modulo Continental MK100 per offrire anche la funzione cornering, assicurando il miglior controllo della frenata, anche a moto inclinata. Il cruscotto TFT 5.5”, completissimo e capace di dialogare con l’MV Ride App, consente di personalizzare la moto in ogni suo aspetto direttamente dallo Smartphone, oltre che offrire le funzioni più “classiche” come registrazione e condivisione degli itinerari. Grazie alla funzione mirroring è poi possibile utilizzare il dashboard come navigatore con indicazioni turn by turn. Ogni funzione è raggiungibile e navigabile rapidamente tramite il comando a Joystick sul blocchetto sinistro. Optional è ora disponibile il sensore TPMS di monitoraggio pressione pneumatici.

TELAIO, PIÙ COMFORT ED EFFICACIA

Radicale, compatta, estremamente leggera. La ciclistica della MV Agusta Brutale RR è sempre stata al top del segmento delle hypernaked.

Poche, ma mirate evoluzioni all’assetto, la rendono oggi ancora più guidabile sui percorsi stretti e sconnessi. Migliorano il controllo nei trasferimenti di carico e la capacità di smorzamento delle asperità, il tutto rende la nuova Brutale 1000 RR 2021 una moto ancora più efficace su strada. Le ruote forgiate ultraleggere enfatizzano la maneggevolezza, mentre l’impianto frenante full Brembo con pompa radiale e pinze Stylema assicura lo stato dell’arte della frenata.

SOVRASTRUTTURE, OGNI DETTAGLIO CONTA

Un design unico e inconfondibile non ha bisogno di continui aggiornamenti, il look della Brutale 1000 RR resta invariato, così le linee inconfondibili e gli elementi in carbonio, ma la continua ricerca funzionale ha portato a ridisegnare le pedane, ora forgiate, per un miglior controllo di guida.

Ultime News

Mercato moto: anche novembre in positivo, immatricolazioni a +35%

L’associazione: la disponibilità di prodotto fa volare le vendite Dopo il solido +26% dello scorso mese, il mercato delle due ruote a motore non arresta...

Honda CRF300L my 2023

Aggiornata profondamente in occasione del model year 2021, con l’aumento di cilindrata a 300 (286 cc effettivi), per il 2023 l’amatissima CRF300L guadagna i...

Sfida SR4, il primo scooter VOGE è pronto per la città

Da EICMA ai centri urbani, ecco la versione finale La città dovrebbe essere quel luogo dove ognuno di noi può girare liberamente e vivere la...

BLAST XR1: la nuova maschera da fuoristrada firmata AIROH

Ecco la maschera da off road che arricchisce la gamma di prodotti del brand bergamasco Per affrontare qualsiasi tipo di tracciato in qualunque condizione, la...

Rc Moto, indispensabile rinvio disposizioni Legge Concorrenza

L’associazione dell’industria delle due ruote: aumenti già del 30% dei premi assicurativi per motociclisti assicurati fuori dal CARD “In attesa dell’apertura di un tavolo per...

Mobilità urbana, a Bergamo il premio per la città più a misura di bici

Il Comune lombardo si aggiudica l’Edizione 2022 dell’Urban Award per l’attenzione alla mobilità dolce e riceve tre cargo bike elettriche dell'associato Bergamont, seguono Cuneo...