giovedì, Dicembre 8, 2022
Home News NOTIZIE DAGLI ASSOCIATI Mobilità, a luglio motociclisti in sella per 14mila ore e quasi 8mila...

Mobilità, a luglio motociclisti in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

L’applicazione MOTO.APP scatta una fotografia dei centauri italiani: cresce l’utilizzo delle due ruote, la maggior parte sono utenti maturi ma salgano anche i giovani tra i 18 e 34 anni. Tutti insieme hanno segnalato oltre 600 buche pericolose sulla strada

Oltre 4 milioni di tragitti registrati solo a luglio, spostamenti in media di 70km ciascuno e su strade extraurbane, dove tra le preferite spiccano le statali panoramiche delle Dolomiti, le strade appenniniche e, in particolare, la SS Amalfitana, che raggiunge in un mese più di 12mila passaggi. Sono queste alcune delle abitudini estive degli oltre 100mila motociclisti che utilizzano MOTO.APP, un’applicazione gratuita per smartphone che consente loro di tracciare percorsi a bordo delle due ruote, riviverli e condividerli con gli altri utenti. Sviluppata da B2C Innovation, una realtà milanese associata a Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) specializzata in soluzioni innovative per le due ruote, MOTO.APP è cresciuta molto in questi ultimi mesi nei download insieme alla vitalità del mercato di ciclomotori, scooter e moto e i dati raccolti permettono oggi di fornire uno spaccato dei motociclisti e dell’utilizzo di questi veicoli in Italia.

Oltre la metà dagli utenti ha tra i 35 e i 54 anni, ma per la prima volta accanto ai centauri più maturi cresce anche la fascia d’età tra i 18 e i 34 anni, che raggiunge il 18% dei totali. Anche la suddivisione per modelli e marchi utilizzati segue l’andamento del mercato, con la Benelli TRK 502 che risulta tra le moto più registrate, ma spicca anche una nutrita registrazione di scooter. Chi scarica l’applicazione usa infatti le due ruote anche per spostamenti brevi, circa il 35% avviene infatti nei centri urbani e dura mediamente 22 muniti.

Tra gli utenti di MOTO.APP ci sono tuttavia anche veri e propri macinatori di kilometri e turisti più indefessi: sempre a luglio, infatti, i viaggiatori più attivi sull’app hanno percorso quasi 8mila km, trascorrendo in sella più di 14mila ore.

Degna di nota infine la funzione dell’app che permette di segnalare la presenza di buche sul manto stradale, un’opzione nata dalla campagna #bastabuche promossa con ANCMA per sensibilizzare appunto i motociclisti e le istituzioni sul rischio di incidenti causati dalle buche e dalle irregolarità del manto stradale. Ebbene, da inizio anno sono state comunicate e geolocalizzate oltre 600 buche sul territorio nazionale, con un picco di segnalazioni nelle città di Torino e Napoli. 

Ultime News

Mercato moto: anche novembre in positivo, immatricolazioni a +35%

L’associazione: la disponibilità di prodotto fa volare le vendite Dopo il solido +26% dello scorso mese, il mercato delle due ruote a motore non arresta...

Honda CRF300L my 2023

Aggiornata profondamente in occasione del model year 2021, con l’aumento di cilindrata a 300 (286 cc effettivi), per il 2023 l’amatissima CRF300L guadagna i...

Sfida SR4, il primo scooter VOGE è pronto per la città

Da EICMA ai centri urbani, ecco la versione finale La città dovrebbe essere quel luogo dove ognuno di noi può girare liberamente e vivere la...

BLAST XR1: la nuova maschera da fuoristrada firmata AIROH

Ecco la maschera da off road che arricchisce la gamma di prodotti del brand bergamasco Per affrontare qualsiasi tipo di tracciato in qualunque condizione, la...

Rc Moto, indispensabile rinvio disposizioni Legge Concorrenza

L’associazione dell’industria delle due ruote: aumenti già del 30% dei premi assicurativi per motociclisti assicurati fuori dal CARD “In attesa dell’apertura di un tavolo per...

Mobilità urbana, a Bergamo il premio per la città più a misura di bici

Il Comune lombardo si aggiudica l’Edizione 2022 dell’Urban Award per l’attenzione alla mobilità dolce e riceve tre cargo bike elettriche dell'associato Bergamont, seguono Cuneo...