mercoledì, Settembre 22, 2021
Home NEWS DALL'ASSOCIAZIONE Moto Mercato moto, il 2021 inizia con una frenata

Mercato moto, il 2021 inizia con una frenata

Gennaio chiude a – 18,2%, su andamento pesa anche prolungamento misure di contenimento della pandemia

Il 2021 si apre con una frenata per il mercato delle due ruote a motore. A gennaio le immatricolazioni di moto, scooter e ciclomotori hanno complessivamente fatto segnare un – 18,2% sullo stesso mese dell’anno scorso. Tra le cause sicuramente il prolungamento delle misure di contenimento della pandemia e il perdurare dell’emergenza sanitaria, oltre che il ricorso al telelavoro che ha limitato gli spostamenti, soprattutto nei contesti urbani.

“Fattori che, insieme a un contesto economico incerto e a un andamento climatico del mese particolarmente freddo, hanno inciso in particolare sul mercato di scooter e ciclomotori, anche se – ha dichiarato il presidente di ANCMA Paolo Magri – è doveroso sottolineare che il settore si confronta con un gennaio 2020 che si era rivelato positivo”.

IL MERCATO DI GENNAIO – Entrando nel vivo dei dati, durante il mese di gennaio i veicoli immatricolati (scooter e moto) segnano una flessione del 16% rispetto allo stesso periodo del 2020, con 12.298 mezzi venduti. A trascinare verso il basso il mercato sono gli scooter, che subiscono un calo del 22,98% pari a 6.015 veicoli immatricolati, mentre le moto targano 6.283 mezzi e perdono l’8,10% del loro mercato. Particolarmente critica la situazione dei ciclomotori: i cinquantini fanno registrare un calo del 36% pari a 1.141 veicoli immessi sul mercato, ma pagano la forte flessione dell’elettrico, che rappresenta ormai un quarto del loro mercato. Complessivamente, il mercato nel primo mese dell’anno totalizza 13.439 veicoli, 2.992 in meno rispetto allo scorso anno, per una flessione dell’18,21%.

MERCATO ELETTRICO – Crolla in gennaio il mercato degli elettrici, che si confronta però con un inizio del 2020 caratterizzato dall’acquisto di flotte. Nel complesso, il mercato dei veicoli a emissioni zero totalizza 485 veicoli corrispondenti a una flessione del 60,57%. Nel dettaglio, i ciclomotori fanno registrare un calo del 66% e 263 veicoli venduti, gli scooter cedono il 57% con 188 mezzi immatricolati, mentre le moto chiudono il mese in positivo, targando 34 moto e raddoppiando i volumi dello scorso anno (+100%).

Ultime News

‘Bentornata adrenalina’, EICMA svela la campagna pubblicitaria dell’Edizione numero 78

Con un’opera ispirata al Futurismo, inizia il conto alla rovescia per la più importante rassegna internazionale dedicata alla due ruote, che torna a Milano...

KYMCO DTX360

Quando un maxi scooter incontra un adventure crossover Forte dell’esperienza nel settore dei maxi scooter, KYMCO reinventa uno dei suoi best seller, non solo nelle...

Da Dell’Orto l’evoluzione della centralina elettronica per la Moto3

Do Power 1: un concentrato di pura tecnologia sviluppato nel centro Ricerca e Sviluppo della casa brianzola Dopo 10 anni di successi la centralina della Moto3...

Da Santini una capsule collection esclusiva per il centenario dei mondiali UCI su strada

I Campionati del Mondo di ciclismo su strada UCI 2021 compiono 100 anni e Santini li celebra con una collezione speciale che include una...

I modelli Yamaha R-Series 2022 celebrano la storia delle competizioni Grand Prix di Yamaha

1961-2021: 60 anni di gare nel World Grand Prix per Yamaha La corsa è parte integrante del DNA Yamaha n dall'istituzione dello stabilimento, il 1°luglio...

Panigale V2 Bayliss 1st Championship 20th Anniversary: a Borgo Panigale è iniziata la produzione

La versione speciale, creata da Ducati per omaggiare la leggendaria carriera di Troy Bayliss a vent’anni dalla conquista del Campionato Mondiale Superbike 2001, sarà...