giovedì, Gennaio 27, 2022
Home NEWS DALL'ASSOCIAZIONE Moto Mercato moto, il 2021 inizia con una frenata

Mercato moto, il 2021 inizia con una frenata

Gennaio chiude a – 18,2%, su andamento pesa anche prolungamento misure di contenimento della pandemia

Il 2021 si apre con una frenata per il mercato delle due ruote a motore. A gennaio le immatricolazioni di moto, scooter e ciclomotori hanno complessivamente fatto segnare un – 18,2% sullo stesso mese dell’anno scorso. Tra le cause sicuramente il prolungamento delle misure di contenimento della pandemia e il perdurare dell’emergenza sanitaria, oltre che il ricorso al telelavoro che ha limitato gli spostamenti, soprattutto nei contesti urbani.

“Fattori che, insieme a un contesto economico incerto e a un andamento climatico del mese particolarmente freddo, hanno inciso in particolare sul mercato di scooter e ciclomotori, anche se – ha dichiarato il presidente di ANCMA Paolo Magri – è doveroso sottolineare che il settore si confronta con un gennaio 2020 che si era rivelato positivo”.

IL MERCATO DI GENNAIO – Entrando nel vivo dei dati, durante il mese di gennaio i veicoli immatricolati (scooter e moto) segnano una flessione del 16% rispetto allo stesso periodo del 2020, con 12.298 mezzi venduti. A trascinare verso il basso il mercato sono gli scooter, che subiscono un calo del 22,98% pari a 6.015 veicoli immatricolati, mentre le moto targano 6.283 mezzi e perdono l’8,10% del loro mercato. Particolarmente critica la situazione dei ciclomotori: i cinquantini fanno registrare un calo del 36% pari a 1.141 veicoli immessi sul mercato, ma pagano la forte flessione dell’elettrico, che rappresenta ormai un quarto del loro mercato. Complessivamente, il mercato nel primo mese dell’anno totalizza 13.439 veicoli, 2.992 in meno rispetto allo scorso anno, per una flessione dell’18,21%.

MERCATO ELETTRICO – Crolla in gennaio il mercato degli elettrici, che si confronta però con un inizio del 2020 caratterizzato dall’acquisto di flotte. Nel complesso, il mercato dei veicoli a emissioni zero totalizza 485 veicoli corrispondenti a una flessione del 60,57%. Nel dettaglio, i ciclomotori fanno registrare un calo del 66% e 263 veicoli venduti, gli scooter cedono il 57% con 188 mezzi immatricolati, mentre le moto chiudono il mese in positivo, targando 34 moto e raddoppiando i volumi dello scorso anno (+100%).

Ultime News

Husqvarna E-Bicycles Legacy Edition: passato e futuro si incontrano nel presente

Il brand di PIERER E-Bikes lancia i modelli Mountain Cross e Hard Cross, nella nuova versione “Legacy” I modelli più richiesti di Husqvarna E-Bicycles, la...

Snow Kids 2022: l’appuntamento sulle Yamaha SRX 120 dedicato ai più piccoli

Prima tappa a Courmayeur il 5 e 6 febbraio Neve, motoslitte e tanto divertimento: sono questi gli ingredienti di Snow Kids Yamaha, l’appuntamento dedicato ai...

Mercato moto 2021, in Europa segna un +7,8%

I dati di ACEM: Italia prima per immatricolazioni, seguono Francia e Germania Le due ruote corrono veloci in tutta Europa e superano i livelli pre-pandemia....

Continua la crescita dell’elettrico nel 2021 (+32,6%) sostenuta degli acquisti privati

Boom di quadricicli e moto, bene anche gli scooter (+5%), battuta d’arresto invece per i ciclomotori (-10,5%). Stabile l’andamento stimato delle eBike È la mobilità...

Da Honda nuova CB300R 2022

La gamma Neo Sports Café della casa nipponica si completa con un modello pronto a far divertire con la sua guida intuitiva e il...

FOCUS2R: boom delle due ruote, cresce a singhiozzo l’attenzione dei Comuni italiani

Bike e scooter sharing, sicurezza, disponibilità parcheggi e stazioni di ricarica veicoli elettrici: dal sesto rapporto dell’Osservatorio promosso da Confindustria ANCMA e Legambiente in...