martedì, Ottobre 26, 2021
Home NEWS DALL'ASSOCIAZIONE Bici Bonus bici, il vademecum a prova di click

Bonus bici, il vademecum a prova di click

Ecco le nostre raccomandazioni per affrontare la procedura di richiesta dei contributi online 

A meno di un mese dall’apertura dell’applicazione web attraverso la quale sarà possibile dal 3 novembre prossimo richiedere il buono mobilità o il rimborso per gli acquisti effettuati (biciclette, e-bike, monopattini e servizi di mobilità condivisa a uso individuale), presentiamo oggi una serie di raccomandazioni per affrontare la procedura online. Un iter che si divide in due fasi ben precise per i cittadini: la prima che riguarda appunto il rimborso delle spese sostenute dal 4 maggio al 3 novembre 2020 (60% fino a un massimo di 500 euro), mentre la seconda è rivolta a coloro che ancora non hanno effettuato acquisti e prevede un vero e proprio buono di spesa digitale che i beneficiari potranno generare direttamente sull’applicazione web del Ministero dell’Ambiente.

Tuttavia la nostra attenzione è rivolta soprattutto alla prima fase, “in quanto farà fede la data di inserimento della richiesta e non quella del documento di acquisto: è quindi necessario prepararsi e approcciare la procedura con rigore e tempestività”. Da qui il vademecum di ANCMA con tre suggerimenti essenziali: ricordarsi di attivare prima del 3 novembre prossimo un’identità SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) se non già in possesso; scannerizzare il documento di acquisto intestato a proprio nome (fattura o scontrino parlante) e farne uno documento in formato pdf; avere pronta evidenza delle proprie coordinate bancarie per ricevere il rimborso.

Per coloro che richiederanno invece il buono di spesa digitale da utilizzare dopo il 3 novembre sarà ugualmente necessaria l’identità SPID, mentre è importante sottolineare che la durata dello stesso è di 30 giorni (per spese effettuate entro 31 dicembre 2020).

Ricordiamo infine che possono usufruire del buono mobilità per l’anno 2020 i cittadini maggiorenni che hanno la residenza (e non il domicilio) nei capoluoghi di Regione (anche sotto i 50.000 abitanti), nei capoluoghi di Provincia (anche sotto i 50.000 abitanti), nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti e nei comuni delle Città metropolitane (anche al di sotto dei 50.000 abitanti). 

Ultime News

ONE MORE LAP: Yamaha sceglie EICMA per celebrare Valentino Rossi e la loro storia insieme

Giovedì 25 novembre tifosi e appassionati potranno salutare dal vivo Valentino Rossi durante uno special event organizzato da Yamaha presso l’Arena MotoLive dell’Esposizione internazionale...

Ducati inizia la sua era elettrica: produrrà le moto per la MotoE

Siglato l’accordo con Dorna Sports per le edizioni della Coppa del Mondo MotoE dal 2023 al 2026 Ducati annuncia l’inizio della sua era elettrica: a...

Honda NT1100, la nuova era del Touring della casa giapponese

Motore bicilindrico parallelo da 102 CV e 104 Nm, cruscotto con touch screen TFT da 6,5 pollici e di serie valigie laterali, manopole riscaldabili, cruise...

Ago torna in pista

Giacomo Agostini farà un giro d’onore sulla nuova MV Agusta Superveloce AGO a Misano prima del Gran Premio, accompagnato da Simone Corsi con la...

EICMA, mobilità elettrica protagonista all’Edizione 2021

Cresce l’attesa per l’Esposizione internazionale delle due ruote di fine novembre a Milano: in mostra anche moto elettriche ed eBike Ciclomotori, scooter e moto elettriche,...

Commercio illecito moto da cross: ANCMA plaude all’operazione della GDF, due arresti nel comasco

I costruttori avevano già denunciato uno degli indagati e lanciato una campagna per sensibilizzare gli utenti su acquisti che alimentano frodi tributarie e concorrenza...