mercoledì, Gennaio 19, 2022
Home News NOTIZIE DAGLI ASSOCIATI BMW presenta i nuovi C 400 X e C 400 GT

BMW presenta i nuovi C 400 X e C 400 GT

Aggiornamento tecnologico per gli scooter di media cilindrata

Con il C 400 X nel 2017 e il C 400 GT nel 2018, BMW Motorrad ha presentato per la prima volta due veicoli premium per il segmento degli scooter di media cilindrata. Da allora, il C 400 X ha impressionato i clienti del segmento della mobilità urbana con le sue caratteristiche di guida dinamica, mentre il C 400 GT, come variante adatta al turismo, si distingue grazie alla sua gamma potenziata di comfort. Per garantire queste caratteristiche anche in futuro BMW Motorrad ha quindi aggiornato i due scooter di media cilindrata e, oltre ad alcune significative ottimizzazioni tecniche, ha introdotto anche nuovi colori e stili.

Potente motore monocilindrico conforme all’omologazione EU-5 con E- gas, nuova gestione del motore e frizione centrifuga ottimizzata

Come in precedenza, il collaudato motore monocilindrico dalla massima efficienza con una potenza di 25 kW (34 CV) a 7.500 giri/min e una coppia di 35 Nm a 5.750 giri/min funge da unità motrice. La trasmissione della potenza avviene tramite un cambio CVT (Continuously Variable Transmission – trasmissione a variazione continua) e una trasmissione ad elevata rigidità torsionale sul forcellone accoppiata ad un innovativo sistema di cuscinetti per il forcellone che minimizza le vibrazioni, garantendo quindi il massimo comfort. Grazie all’attuale omologazione EU 5, i nuovi C 400 X e C 400 GT rimangono i partner ideali per un dinamico e spensierato divertimento con lo scooter.

Per questo motivo il motore è stato dotato di una cosiddetta “manopola dell’acceleratore elettronica” (E-gas) e di una valvola a farfalla ad azionamento elettrico, nonché di un nuovo sistema di gestione del motore. Ulteriori ottimizzazioni sono una matrice e un rivestimento modificati del catalizzatore, un sensore di ossigeno a banda larga, modifiche alla testa del cilindro, un nuovo sensore sul coperchio del generatore, un cablaggio adattato e un regolatore del minimo modificato. Il regolatore del minimo nell’airbox è stato eliminato e il controllo del minimo viene ora effettuato tramite un bypass della valvola a farfalla e un sistema di turbolenza.

Oltre a rispettare l’omologazione EU-5, l’unità aggiornata impressiona i piloti con una risposta dell’acceleratore ancora più fluida e sensibile e una migliorata stabilità a regime minimo. Oltre all’E-gas e alla nuova gestione del motore, anche le molle ottimizzate per la frizione centrifuga contribuiscono ad aumentare la stabilità di funzionamento del motore. La tolleranza della forza della molla è stata limitata, la forza della molla è stata leggermente aumentata così come la velocità del motore quando la frizione si reinserisce. Grazie alle tolleranze ridotte, la perdita di velocità al momento del disinnesto della frizione è minore e l’apertura tardiva della frizione – come occasionalmente accadeva nel modello precedente – non si verifica più.

Controllo automatico della stabilità (ASC) con calibrazione automatica del raggio della ruota e maggiore qualità di regolazione. Omologazione della velocità massima ora completa anche per la Cina

Nel corso della revisione tecnica, i nuovi C 400 X e C 400 GT hanno ricevuto anche un ASC (Automatic Stability Control) ottimizzato. Invece della precedente ricalibrazione manuale – per esempio quando si cambiano gli pneumatici – il nuovo sistema ha ora una calibrazione automatica del raggio della ruota. Inoltre, il nuovo ASC è progettato per valori di attrito significativamente più bassi rispetto a prima. Durante la guida, lo si nota in una risposta più sensibile e in un comfort di regolazione significativamente aumentato – specialmente su superfici bagnate e scivolose. La disattivazione dell’ASC ora non è più necessaria.

Finora i due veicoli erano stati omologati per il mercato cinese per una velocità massima di 129 km/h. I requisiti legali in Cina sono cambiati e quindi ora è diventato possibile implementare la piena velocità di 139 km/h come negli altri mercati.

Nuove pinze dei freni anteriori nell’impianto frenante e regolazione della corsa della leva dei freni anteriori e posteriori. Vano portaoggetti con illuminazione ottimizzata e presa di ricarica USB

Anche l’impianto frenante dei nuovi C 400 X e C 400 GT è stato aggiornato. Grazie alle nuove pinze dei freni, il sistema frenante a doppio disco anteriore offre ora un punto di pressione più stabile e chiaramente definito, nonché un migliore roll-back dei pistoni dei freni. Ciò è accompagnato da corse della leva allineate per il freno posteriore a sinistra e per il freno anteriore a destra per una sensazione di frenata simmetrica.

L’illuminazione ottimizzata del vano portaoggetti (volume 31 l, 45 l con Flexcase) sotto la panca della sella migliora notevolmente il comfort. La luce non proviene più lateralmente, ma dall’alto per un’illuminazione ancora migliore. Oltre alla presa di bordo da 12 volt, il vano portaoggetti anteriore destro è ora dotato di una presa di ricarica USB.

Due nuovi accattivanti colori per ciascuno scooter oltre alle varianti “Sport” (C 400 X) e “Triple Black” (C 400 GT)

Come in precedenza, anche i nuovi BMW C 400 X e C 400 GT presentano l’inconfondibile linguaggio del design di BMW Motorrad. Il look moderno e orientato al futuro riflette perfettamente la filosofia di design di BMW Motorrad. I nuovi scooter di medie dimensioni di BMW Motorrad si presentano ciascuno in tre diverse varianti di colore.

C 400 X

– Vernice base Blackstorm metallizzato;
– Vernice opzionale Granite Grey metallizzata;
– Style Sport (Blackstorm metallizzato/Racingblue metallizzato opaco).

C 400 GT

– Vernice base Alpine White;
– Vernice opzionale Kallisto Grey metallizzata;
– Stile Triple Black (Blackstorm metallizzato con nastri opachi).

Ultime News

FOCUS2R: boom delle due ruote, cresce a singhiozzo l’attenzione dei Comuni italiani

Bike e scooter sharing, sicurezza, disponibilità parcheggi e stazioni di ricarica veicoli elettrici: dal sesto rapporto dell’Osservatorio promosso da Confindustria ANCMA e Legambiente in...

Dalla Z1 alla Z50th, Kawasaki festeggia mezzo secolo della famiglia Z

Cinquant'anni dopo l'uscita del primo modello Z, Kawasaki ha annunciato quattro modelli celebrativi Z50th. Con l'iconico modello Super Four Z1 del 1972 come antenato,...

Mercato moto: 2021 conferma protagonismo delle due ruote, l’anno chiude a +21,2%

Malgrado la complessità delle sfide globali e le lievi flessioni degli ultimi due mesi, il settore registra volumi di immatricolazioni pre-pandemia: positivo, infatti, anche...

Mobilità, serve un indirizzo politico chiaro per incentivare l’elettrificazione

Il report promosso da MOTUS-E, ANFIA, ANIE Federazione, ANCMA e realizzato dal Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Ferrara fotografa il ruolo delle...

La Ducati MotoE scende in pista per la prima volta a Misano

Il prototipo che correrà nella FIM Enel MotoE World Cup dal 2023 ha compiuto i primi giri in pista a Misano con il pilota...

ANCMA e FMI contro divieto di circolazione in fuoristrada

L’associazione dei costruttori e la Federazione Motociclistica Italiana: norma miope e con possibili profili di incostituzionalità che crea un grave danno economico al settore...